Amministrazione federale admin.ch
Dipartimento federale degli affari esteri
Direzione dello sviluppo e della cooperazione DSC
DSC - presente nel mondo

Visitate i siti web degli uffici della cooperazione svizzeri!

Svizzera
Svizzera 
Cerca:
Progetti concreti
Videos
Strategia di cooperazione

  • Strategia di cooperazione Tanzania 2011–2014
    Prelievo (PDF, 7913 KB) [de]  

Tanzania

Sito internet dell’Ufficio della Cooperazione (DSC) Tanzania: www.swiss-cooperation.admin.ch/tanzania/

TANZANIA.GIF

La Svizzera fornisce un contributo alla lotta contro la povertà in Tanzania favorendoda un lato la somministrazione dicure mediche ed evitando dall'altrola diffusione delle malattie. Il miglioramentodella sicurezza alimentaree il rafforzamentodella società civile e dell'indipendenza dei mediarappresentano altrettantipunti chiavedell'intervento della DSC.

Nel 2011 la Tanzania occupava nello «Human Development Index» il152° posto su 187 nazioni, rientrandoquindi tra i Paesi più poveri del mondo. Ciononostanteè uno degli Statipiù stabili e pacifici dell'Africaa sud del Sahara, chenella fase di transizione da un'economia pianificata a una di mercato il Paese sta ottenendo continui progressi e realizzando,dalla sua indipendenza nel 1961,una serie di riforme sociali e sostanziali.

Il programma svizzero di sviluppo è conforme alla strategia della Tanzania di lotta alla povertà(«Tanzania Poverty Reduction Strategy» MKUKUTA) e viene coordinato con altri Paesi e organizzazioni internazionali. La cooperazione svizzera si serve di vari strumentiper canalizzare l'aiuto. Il dialogo politico e tecnico viene condotto con i partner a livello centrale e locale.

La Tanzania è parte integrante della cosiddetta regione della SADC («Southern African Development Community»). Per maggiori informazioni sull'impegno della DSC in questa comunità per lo sviluppo si veda il «Programma regionale per l'Africa australe

Cooperazione internazionale della Svizzera 2011
mio CHF
2012
mio CHF
2013
mio CHF
 
DSC
Cooperazione bilaterale allo sviluppo 20.94 22.97 22.76
Aiuto umanitario 0.31 0.39 0.13
Segreteria di Stato dell'economia (SECO)
Cooperazione e sviluppo economici 1.86 5.76 2.24
Totale DSC/SECO 23.11 29.12 25.13
 
Altri uffici federali
Divisione Sicurezza umana e Direzione del diritto internazionale pubblico del DFAE 0.04 0.02
Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI) 0.15 0.18 0.14
Totale altri uffici federali 0.19 0.18 0.16
 
Cantoni e comuni 0.58 1.08 ..
 
Totale 23.88 30.38 25.29
Importi DSC esclusi i contributi di programma alle ONG svizzere
.. = non disponibile | – = importo nullo o importo < 5'000 CHF

N.B. Incluso aiuto umanitario ai rifugiati della regione dei Grandi Laghi

Governance
Media e organizzazioni indipendenti per migliorare il buongoverno
La DSC sostiene i media e le organizzazioni indipendenti della società civile, che svolgono un ruolo di mediazione tra lo Stato e i cittadini siaaffrontando temi di pubblico interesse siaportando a conoscenza dell'opinione pubblica argomentiche concernono la vita della popolazione. Una popolazione meglio informata fa valere più spesso i propri dirittie sprona il Governo a migliorarei servizi pubblici.

Salute
Migliori cure mediche per i più poveri
La DSC sostiene l'accessibilità e la qualità delle cure mediche per la popolazione di aree isolate, incentrando il suo intervento sulla lotta alla malaria, la promozione, il finanziamento e la decentralizzazione del sistema sanitario e l'incentivazione di progetti di ricerca,il cui obiettivo è fornire ai poteri decisionali informazioni sulle priorità di cui tenere conto. Dal 2004 sono in calo sia la mortalità delle mamme sia quella dei bambini.

Sicurezza alimentare
Aiuto ai più poveri attraverso il mercato locale
La DSC si impegna a favore di un mercato sostenibile per i prodotti agricoli. Una migliore integrazione dei piccoli contadini nonincrementa unicamente il loro reddito, ma anche la capacità di approvvigionare la popolazione con i prodotti agricoli. Grazie alla DSC le organizzazioni di contadini sono in grado di rappresentare i loro interessi nei confronti degli acquirenti e migliorare le loro condizioni di vita.

Storia della collaborazione
Un partenariato di oltre 50 anni
Attiva in Tanzania dal 1960, la DSC ha iniziato a realizzarvi dei progetti, legati alla formazione, alla salute e all'infrastruttura, inizialmente nella regione diIfakara. Nel 1981 ha intensificato la sua attività aprendo un Ufficio di cooperazione aDar-es-Salaam. Da allora la Tanzania, che dal 1986ha optatoper un'economia di mercato,è divenuta un Paese prioritario della DSC.LaSECO è attiva dal1988 e segueinparticolare lo sviluppo economico globale del Paese.

Dal 1990 la Svizzera si impegna a realizzare il buongoverno collaborando con organizzazioni non governative e media epromuove una gestione decentralizzata delle risorse nei settori delle infrastrutture stradali e della sanità nonché il dialogo politico in materia digestione economica e finanziaria.


Luce sul contesto Tanzania
Cifre e fatti
Superficie
Popolazione
Crescita demografica annua (dal 1990)
Aspettativa di vita alla nascita donne / uomini
Tasso di analfabetismo donne / uomini adulti
Reddito nazionale lordo pro capite
Quota di popolazione con meno di 2 USD al giorno
945'087
46.218
3.0
59.1 / 57.2
32.5 / 21.0
532.3
..
km2
mio
%
anni
%
USD
%
Fonte: World Development Indicators 2013 della Banca Mondiale
Informazioni di base sul contesto Tanzania (BBC)

Indirizzo di contatto della DSC in loco:

Tanzania (Dar es Salaam)

Swiss Cooperation Office Tanzania
79, Kinondoni Road
P.O. Box 23371
Dar Es Salaam - Tanzania

Telefono +255 22 26 66220
Fax +255 22 26 66373
e-mail daressalaam@sdc.net
Sito Web www.swiss-cooperation.admin.ch/tanzania/

Ulteriori informazioni e documenti

Qui trovate pubblicazioni più dettagliate, rimandi, documenti e articoli di attualità sulla cooperazione svizzera allo sviluppo e sull’aiuto umanitario in questo paese.